Cartelle esattoriali: possibile fare ricorso con Codacons

Siamo agli sgoccioli. Entro il 25 marzo il Governo dovrà decidere in merito ai dirigenti Equitalia illegittimi. Probabilmente la soluzione arriverà sotto forma di decreto legge. Marco Mobili e Giovanni Parente hanno ipotizzato gli scenari possibili in un articolo sul Sole 24 Ore.
Assai probabile la proroga, forse addirittura biennale, dei funzionari in questione. Successivamente, per coprire i posti vacanti, potrebbe essere bandito un concorso, aperto anche agli esterni.
 
Da parte sua, il Codacons (Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori), si è detto disponibile a intervenire inoltrando ricorso per conto dei cittadini. «Il Codacons è sempre stato in prima fila per sostenere l’attività dell’Agenzia finalizzata al contrasto dell’evasione fiscale, ma non può non schierarsi accanto ai contribuenti quando gli atti di accertamento sono affetti da nullità formale». Così il Presidente Carlo Rienzi. 
Perciò, chi non ha ancora saldato il proprio debito con Equitalia o lo ha rateizzato, può chiederne l’annullamento. Per saperne di più, è sufficiente collegarsi al sito di Codacons.
 

 

Commenta la notizia

Nessun commento trovato.

Nuovo commento

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter:

?  FAQ
>  Chi Siamo
#  Informativa Privacy