Avviso di pagamento irregolare? Puoi impugnarlo anche se non hai i soldi per difenderti

La legge è uguale per tutti, perlomeno in teoria. Nella pratica, spesso chi è in difficoltà economiche si trova costretto a rinunciare in partenza a chiedere giustizia. Su questi temi c’è infatti una cronica carenza di informazioni. Così, capita che il cittadino non sia neppure a conoscenza delle opportunità che l’ordinamento giuridico gli offre. Una di queste è, ad esempio, il gratuito patrocinio. Tutti hanno diritto alla difesa, perciò, nel caso dei meno abbienti, è lo Stato a pagarla. Ecco, in dettaglio, di cosa si tratta.
 
Beneficiari
Può accedere al gratuito patrocinio chi ha un reddito annuo imponibile non superiore a 11.369,24 euro. Se il richiedente convive con il coniuge o con altri parenti, il reddito complessivo si calcola sommando quelli percepiti da ciascun componente del nucleo.
 
Sono ammessi a presentare domanda 
  • i cittadini italiani
  • stranieri regolarmente soggiornanti nel Paese
  • apolidi
  • enti e associazioni che non hanno scopo di lucro e che non svolgono attività economiche
Quando può essere chiesto il gratuito patrocinio?
La difesa a carico dello Stato viene concessa nei procedimenti di volontaria giurisdizione (separazione consensuale, divorzio congiunto), nelle cause civili, amministrative, contabili e tributarie. Perciò il cittadino non abbiente può beneficiarne per opporsi a una cartella Equitalia nulla, viziata o comunque irregolare.
 

 

Commenta la notizia

per un verbale non pagato

cio delle multe non pagate e ĺequitalia mi tiene bloccato e non posso usufruire di un prestito

Nuovo commento

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter:

?  FAQ
>  Chi Siamo
#  Informativa Privacy